1. BENETEAU
  2. Newsroom
  3. Attualità Nautiche
  4. Picco di attività alla base prove in mare BENETEAU

Picco di attività alla base prove in mare BENETEAU

Aperta dal mese di ottobre 2018, la base di prove in mare BENETEAU, a Port Ginesta, vicino a Barcellona, è sempre piena. Questa nuova struttura accoglie clienti, futuri clienti, giornalisti, partner e concessionari e propone tutto l’anno prove per novità a vela e a motore. Falshback su un mese di ottobre molto intenso in termini di presenze.

Dopo la scoperta delle novità durante i saloni di autunno di Cannes, Genova, Southampton e la Rochelle, posto alle prove! Un modo di chiudere il cerchio e venire a verificare, in condizioni reali, il comportamento delle barche, di testare le regolazioni delle vele del First Yacht 53, di realizzare punte di velocità massima su un Flyer 10, o ancora di fare una mini crociera costiera a bordo di un Swift Trawler 41, in modalità “slow life”. E soprattutto di approfittare di un’ultima opportunità prima dell’arrivo dell’inverno, stagione meno propizia per pensare a nuove barche.

Questo mese di ottobre ha tenuto fede alla tradizione, con numerosi team BENETEAU mobilizzati per questo momento saliente, durante il quale si sono susseguiti giornalisti, membri della giuria degli European Yacht of the Year, clienti e futuri clienti, e giornalisti della stampa nautica europea.

Due barche a vela BENETEAU nominati agli European Boat Of the Year

Quest’anno, BENETEAU ha ottenuto una doppia nomina con il First Yacht 53, in lizza nella categoria Performance Cruisers, e l’Oceanis 30.1, nella categoria Family Cruiser, che mette in evidenza la capacità del Cantiere di rivolgersi a qualsiasi tipo di programma e di budget.

Grazie a team impegnati per difendere i colori del marchio, 15 nodi di vento in media durante i due primi giorni, una giuria internazionale formata da esperti professionisti e concorrenti seri e tenaci, quest’edizione si preannuncia intensa. Verdetto il 18 gennaio a Düsseldorf. 

Riviste di diversi paesi erano rappresentate da : 

Morten Brandt - BAADNYT (Danimarca)

Joakim Hermannsson - BATNYYT (Svezia)

Lori Schüpbach MARINA.CH (Svizzera)

German de Soller N&Y (Spagna)

Axel Nissen-Lie - SEILMAGASINET (Norvegia)

Alberto Mariotti VELA E MOTORE (Italia)

Pasi Nuutinen VENE (Finlandia)

Loic Madeline VOILES ET VOILIERS (Francia)

Marinus van Sijdenborgh - WATERKAMPIOEN (Olanda)  

Jochen Rieker - YACHT (Germania)

Toby Hodges - YACHTING WORLD (Regno Unito)

Roland Duller - YACHT REVUE (Austria) 

Il First Yacht 53, nominato per l'AEYOTY, è in prova.

Clienti arrivati da tutto il mondo

La base di Port Ginesta, accogliendo clienti provenienti da 12 nazionalità differenti (francese, spagnola, svizzera, inglese, ceca, maltese, bulgara, italiana, turca, norvegese, russa e filippina), si è trasformata, in pochi giorni, in un vero e proprio fulcro internazionale!  Né il meteo, né le tensioni politiche in Catalogna hanno scoraggiato clienti e concessionari, arrivati numerosi durante questa settimana dedicata alla scoperta, alla condivisione di esperienze e alla conclusione di progetti. Bisogna dire che la posizione della base, situata a 15 minuti in macchina dall’aeroporto di Barcellona, facilita molto l’organizzazione.

La base di prova BENETEAU vista dal cielo.

Le novità BENETEAU passate al setaccio 

Ultimo atto di questa campagna, la settimana dedicata ai giornalisti della stampa nautica europea arrivati in massa per provare le novità in condizioni meteo ideali. Sono stati svolti non meno di 180 prove per la cinquantina di giornalisti arrivati in loco. Erano presenti anche rappresentanti di B&G e del produttore di motori Suzuki Marine, i quali si sono fermati tutta la settimana per fornire la loro esperienza in materia di elettronica e di motorizzazione.

Grazie alla grande quantità di titoli rappresentati, ai giornalisti esperti accompagnati da fotografi e cameramen professionisti, è certo che le novità BENETEAU saranno oggetto di articoli e di presentazioni complete da qui ai saloni di Parigi e Düsseldorf, da scoprire in edicola e sul web.

I testi