Sam Manuard Yacht Design

Navigare e regatare aiuta a capire il funzionamento dinamico delle macchine e le sfide della performance. 

Skipper e Architetto

Brillante stella nella costellazione degli architetti di barche da regata, Sam Manuard possiede la caratteristica di essere, allo stesso tempo, skipper e architetto. Ingegnere geofisico di formazione, all’età di 28 anni ha scelto di tornare alla sua passione per la regata d’altura. Si distingue rapidamente grazie ai risultati che ottiene su varie unità quali i Mini 6.50, Figaro-Beneteau, Class 40, Orma o Multi 50.

Quando non naviga, Sam disegna e crea barche a vela. Gioca appieno la carta della complementarità delle esperienze. In mare padroneggia con attenzione una struttura di cui cattura sia il potenziale che le criticità. Nel suo studio di architetto, adotta una visione pragmatica che gli permette di sviluppare barche vincenti. Moltiplicando i successi nella creazione di barche studiate per la regata, Sam Manuard ampia il suo universo alle barche da crociera.

Curioso e appassionato, mi interesso a tutto ciò che galleggia, a tutto ciò che permette di viaggiare o provare sensazioni !

sam-manuard.jpg

The Seascape Adventure

Nel 2009, firma il primo modello del giovane cantiere sloveno Seascape. Day-boat sportivo e abitabile, lo Seascape 18 incontra un successo folgorante che introduce il cantiere tra le perle della nautica versione 21esimo secolo. La collaborazione è sugellata e Sam si lancia con passione nella concezione dello Seascape 27 che effettua le sue prime uscite nel 2012. Arriveranno in seguito lo Seascape 24, eletto European Boat of the Year 2016, poi è il turno dello Seascape 14 lanciato a fine 2017 che ottiene un grande successo nella categoria derive da diporto. 

Le barche da regata-crociera moderne devono offrire ai loro equipaggi tutti i confort necessari senza un’eleganza pesante o ingombrante né all’esterno né all’interno. Il lusso principale di questo tipo di barca a vela sono la sua sicurezza, la sua ergonomia e le performance vicine a quelle degli yacht da regata moderni ma raggiungibili con un equipaggio ridotto.

seascape-14.jpg

Seascape 14

Da Seascape a Beneteau

All’inizio dell’estate 2018, BENETEAU acquista Seascape con l’ambizione di rigenerare la sua offerta nel segmento che ha creato la sua storia: piccole barche a vela estremamente performanti, abbordabili ed accessibili a tutti. I quattro Seascape dai 14 ai 27 piedi, disegnati da Sam Manuard sono trasportabili, facili da navigare e rispondono in tutto e per tutto alle esigenze di una nuova generazione di skipper che desiderano divertirsi senza dover gestire complessità tecniche. Costituiscono ormi lo zoccolo della nuova gamma First e Sam Manuard rimarrà coinvolto nella concezione dei più grandi First della 7a generazione.

Ad oggi Sam è riconosciuto come uno dei più talentuosi architetti nautici della nuova generazione. Ha cominciato la carriera nautica come skipper nella classe mini, poi disegnando le sue barche. Mette oggi il suo talento al servizio dei più grandi cantieri per le regate d’altura, i suoi modelli conquistano la maggior parte delle regate in classe 40 ed è all’origine della performance dei nuovi piccoli First.

 
 
 
 

CONCEZIONE

D