Costruire

Scegliere Beneteau significa beneficiare di una competenza senza paragoni. Dalla R&D ai processi industriali, il marchio e il Gruppo operano da più di 130 anni per costruire barche innovative, sicure e competitive.

Eccellere nella conoscenza dei materiali

Da più di 130 anni, Beneteau cerca soluzioni sempre più innovative per sviluppare barche performanti, resistenti, rispettose dell’ambiente e accessibili ai più. Pionieri nell’utilizzo ed nell’impiego di materiali nuovi, ingegneri e tecnici in R&D lavorano seguendo una logica di progresso e miglioramento continuo. Sviluppano tecnologie in grado di rispondere ad esigenze di design, di
funzionalità e qualità sempre più severe.

La sfida strategica più grande consiste nella corretta progettazione della struttura delle barche sottoposta a sollecitazioni esterne continue e nella gestione ed impiego di materiali compositi. Per resistere alle diverse condizioni meteo nei vari ambienti, i materiali devono possedere numerose qualità intrinseche e essere in grado di mantenerle, in caso di assemblaggi spesso complessi. Il Gruppo dispone di un laboratorio che realizza test sempre più approfonditi per ottenere una qualità ineccepibile. Questa esclusiva modalità di lavoro insieme a strumenti sviluppati da Beneteau per i calcoli di struttura gli conferisce una posizione di leader in questo ambito. L’eccellenza acquisita nell’impiego dei materiali gli permette di costruire barche leggere e resistenti allo stesso tempo.

 
 
 
 

Condivisione ed efficienza

Dal lancio di un nuovo progetto nel centro studi, fino alla consegna delle barche, Beneteau utilizza una soluzione funzionale di gestione del ciclo di vita (Product Lifecycle Management) che gli permette di gestire processi complessi. Una fonte unica e sicura d’informazioni condivise da tutti i team permette di aumentare considerevolmente le prestazioni dell’azienda e di sviluppare e costruire in tempi sempre più brevi barche sempre più sicure e competitive.

 Coordinando il lavoro dell’insieme dei team che intervengono nella catena di ideazione e fabbricazione, il PLM insieme agli strumenti di CAO (Conception Assistée par Ordinateur – Ideazione assistita da Computer) e di FAO (Fabrication Assistée par Ordinateur – Fabbricazione assistita da Computer) permette di gestire contemporaneamente la creazione di superfici complesse, l’ottimizzazione di parti in composito, la gestione degli spazi, la definizione della strumentazione e degli allestimenti a bordo della barca.

 
 
 
 
 

Ebanisteria e uomini

Le generazioni di uomini e donne che si susseguono da più di 40 anni nell’ebanisteria Beneteau amano il legno e i lavori ben fatti. Hanno saputo far evolvere l’organizzazione artigianale in organizzazione industriale, in maniera moderna e precisa, senza mai perder di vista la nobiltà del lavoro e l’insieme delle loro competenze. Nei 27 000 m2 del laboratorio di ebanisteria, prendono forma, si dipingono, si levigano e si creano tavoli, porte, gradini e mobili, falchette ed altri parti decorative che conferiscono eleganza e raffinatezza all’interno di ogni barca.

Attenti nell’offrire un’ampia scelta ai clienti del marchio, l’Ebanisteria Beneteau ha rivisto la sua organizzazione interna in questi ultimi anni per proporre numerosi tipi di legno per modello e per creare nuovi allestimenti (poro chiuso, poro aperto, grand brillant, laccato, spazzolato, touch soft, etc..). Rinomato per la sua esperienza secolare nella creazione di compensato e di legno massello ma anche nella modanatura del legno, il laboratorio della Vandea alimenta l’insieme dei siti produttivi, anche quello negli Stati Uniti. E’ oggi il più importante centro d’ebanisteria nautica d’Europa.

 

 

Qualità

Evolvendo in un dinamismo di miglioramento continuo nella qualità dei sui prodotti e nei processi industriali, Beneteau si impegna per offrire la massima sicurezza e serenità agli armatori.

Con lo scopo di certificare la sua capacità nel consegnare barche conformi ad una qualità molto severa, Beneteau ha ottenuto del 2003 la certificazione ISO 9001, certificazione che è valutata con successo ogni anno da un organismo indipendente. Quindi, sviluppo di nuovi modelli, acquisti, fabbricazione industriale e rispetto nei tempi di consegna sono l’oggetto di accurati e regolari controlli e verifiche. Basata sui principi di lean manufacturing, la politica di miglioramento continuo è estremamente pragmatica e coinvolge tutti i soggetti dell’azienda.

Politica ambientale

Posizionata tra i valori fondamentali dell’azienda, la politica ambientale sviluppata da Beneteau si declina attorno a due principali obiettivi: diminuire l’impatto delle attività di costruzione e limitare l’impronta ecologica delle barche.

Beneteau, come uno dei pionieri in questo campo, ha ottenuto nel 2015 la certificazione ISO 50001 che attesta che si è impegnata per sviluppare un corretto utilizzo di energia e per diminuire le emissioni di gas a effetto serra e per ridurre i costi. Grazie al riscaldamento geotermico, alla facciata con vetrate e ai pannelli fotovoltaici, la nuova sede di Beneteau inaugurata nel 2014 è una realizzazione significativa in questo ambito.

Nell’obiettivo di ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici (COV), Beneteau ha anche realizzato investimenti adeguati per i suoi processi industriali: l’ultimo atelier di trasformazione di materiali compositi accoglie essenzialmente processi di trasformazione senza emissioni inquinanti. E’ anche tramite l’impiego di un processo di gestione dei rifiuti che Beneteau cerca di limitarne la creazione (imballaggi, ottimizzazione degli scarti, rifiuti  ) e di aumentare il livello di valorizzazione.

 

Promotore della regolamentazione della nautica da diporto

Oltre ad offrire una certificazione CE su tutte le barche – aspetto che assicura una garanzia di qualità e sicurezza riconosciuta a livello internazionale, Beneteau condivide la sua esperienza di costruttore per una sviluppo della normativa della nautica da diporto. Grazie alla sua competenza, il marchio si impegna anche a fianco di varie istituzioni come la Federazione delle Industrie Nautiche e l’European Boating Industry per promuovere la sicurezza degli armatori e il rispetto per l’ambiente.